::

Top Video/Audio

Se ghe pensu di M. Brunelli - CORTI AUDIO 2014 Loundscape di F. Giraudi e V. Evi – CORTISSIMI 2014 Acqua passata di L. Stringara e G. Benini – CORTISSIMI 2014 Fukushima No Daimyo di A. Tesei – CORTI DELLA REALTA’ 2014 La camorra uccide anche senza le pistole di M. Fubini e N. Toffa - CORTI DELLA REALTA’ 2014 The white town di T. Ausili – CORTI DELLA REALTA’ 2014 Il mio grido di V. Alfarano - CORTI DI FICTION 2014 Debtfools di P. Vardakas e D. Economopoulou - CORTI DI FICTION 2014

News

03 marzo 2015

I migliori corti del premio L’anello debole in scena al cinema Arlecchino di Monte Urano

L’amministrazione comunale di Monte Urano in collaborazione con il Capodarco l’Altro festival propone il mese dei corti, con i migliori video su tematiche sociali e ambientali presentati nelle otto edizioni del Premio. Tutti i giovedì di marzo al cinema Arlecchino. Ingresso libero

02 marzo 2015

Economia circolare, al Capodarco l’Altro festival premio speciale al miglior corto su ambiente e riciclo

Riuso e riciclo delle risorse per una crescita sostenibile e un minore impatto ambientale. E’ questo il significato di economia circolare, tema al quale l’edizione 2015 del premio L’Anello debole dedica un riconoscimento speciale, che verrà assegnato dalla società consortile Ecopneus nel corso del Capodarco l’Altro festival

23 febbraio 2015

Le trans di san Berillo si raccontano in un film: tra prostituzione e devozione religiosa

Questa sera a Catania la proiezione del documentario di Maria Arena “Gesù è morto per i peccati degli altri”. Fino al 2000 il quartiere è stato uno dei più famosi in fatto di prostituzione. Poi è stato sgomberato, ma un ristretto gruppo di trans ha continuato a lavorare lì. Nel film le loro storie

05 febbraio 2015

Al Capodarco l’Altro Festival torna il premio L’anello debole: voci e immagini per il sociale e l’ambiente

Pubblicato il bando della IX edizione, c’è tempo fino al 7 aprile per consegnare i video e audio cortometraggi in concorso. Due nuovi premi speciali: ambiente e campagne su web. Cambia nome la cornice della premiazione, sarà il “Capodarco l’Altro Festival”

20 novembre 2014

Gemelle disabili, in un video la giornata di una famiglia che “si prende cura”

Un uomo e una donna accudiscono due figlie gemelle disabili, ma anche i genitori anziani, ormai incapaci di badare a se stessi: il video realizzato dal centro “L’albero dei talenti” di Servigliano racconta una giornata scandita da gesti di cura e attenzione

10 ottobre 2014

Al via il nuovo "viaggio" del regista Andrea Segre

Il 18 ottobre partirà "Fuori rotta", un progetto che mescola video, fotografia e scrittura. Per riflettere sul viaggio, sulle migrazioni e la conoscenza. Prima tappa il Kazakistan Occidentale. Insieme a Segre, Simone Falso e Matteo Calore. On line si potrà seguire la nascita del documentario che uscirà nel 2015

24 agosto 2014

Con il lavoro non si scherza: gli spot inediti creati da diciottenni

Gli allievi della prestigiosa Scuola del libro di Urbino hanno realizzato i video nell’ambito del progetto “Lavoro, fadiga, work…” svoltosi nelle Marche nello scorso anno scolastico con dodici scuole coinvolte. Iniziativa coordinata dal regista Daniele Segre

01 luglio 2014

Nei cortissimi vince "Acqua passata". Premio speciale a "Loundscape"

Premio assoluto al video di Luca Stringara e Giacomo Benini che tratta con ironia e amarezza il tema della disoccupazione. Riconoscimento della Giuria di qualità a Filippo Giraudi e Virginia Evi per la loro immagine inedita delle bellezze naturali del parco Nord di Milano

01 luglio 2014

La Giuria assegna quattro menzioni a opere non finaliste

Sono "Chants d'esperance" e "Segna con me" per i Corti della realtà; "Ask.fm, il social network dove ci si insulta fino alla morte" e "Peace man walking" per gli Audio cortometraggi e "Storia d'amore, di calcio e di un rigore" per la Fiction

01 luglio 2014

En plein di premi per "Se ghe pensu" nella sezione Audio: una nuova luce sul G8 di Genova

Il reportage di Marc Brunelli e Caterina Dal Molin vince sia il Primo premio assoluto che il Premio speciale della Giuria di qualità. "Una preziosa riflessione ‘a mente fredda’ su un evento che ha influito notevolmente sulle forme di impegno sociale in questo inizio del XXI secolo"